Follow by Email

Ciao sono Rita, ho 4 figli, 3 nipotini, amo cucinare, riciclare e condividere le mie preparazioni

Translate

domenica 28 maggio 2017

Timballo di Anelletti Siciliani con Melanzane






Un primo speciale, per celebrare qualcosa di speciale o per figurare con gli ospiti.
E' laborioso ma ... non più di tanto ma vi garantirà gran successo.
D'altronde gli anelletti siciliani al forno si sa, sono un piatto molto saporito, se poi li abbiniamo alle melanzane il connubio non può che risultare perfetto.

Ingredienti per un timballo per 6/8 persone:
500 g di anelletti siciliani
2 melanzane medie o 1 grande 
600 g di macinato di manzo
2 cipollotti
1 spicchio d'aglio
2 carote
1 costa di sedano
olio etravergine di oliva ( io Agriflorio Colle Luca)
1 cucchiaio colmo di triplo concentrato di pomodori o di "estratto siciliano"
mezzo bicchiere di vino 
400 g si pisellini surgelati
400 g di salsa fresca di pomodori o di passata
4 cucchiai di grana grattugiato
una noce di burro
sale, pepe
4 cucchiai di farina
olio di semi di arachidi q.b.
sale, pepe
2 cucchiai di olio di semi
3 o 4 cucchiai di pangrattato

Procedimento:
Innanzitutto va preparato il Ragù.
Tritare cipolla, carote e sedano e versarli in un capiente tegame
Lasciarli stufare con un mezza tazzina di acqua e quando questa è evaporata aggiungere l'olio extravergine e lasciare rosolare a fiamma bassa
Aggiungere l'estratto di pomodori e lasciarlo sciogliere mescolando con un cucchiaio di legno e un paio di cucchiai di acqua
Una volta sciolto aggiungere la carne macinata e pestarla col mestolo di legno
Una volta che il macinato si sia ben amalgamato al resto e abbia cambiato di colore, aggiungere il vino alzare la fiamma e lasciare evaporare
Nel frattempo mettete su un pentolino con acqua e pochissimo sale per cuocere i pisellini
Evaporato il vino aggiungere la passata di pomodori e un bicchiere di acqua e coprire
Cuocere i pisellini in acqua bollente per circa 10 minuti
Nel frattempo tagliare le melanzane a fettine tutte dello spessore di un paio di millimetri al massimo
Utlizzate una mandolina o un'affettatrice in modo che abbiano tutte l'identico spessore
Infarinate le fette
Scolate i pisellini ed aggiungeteli al ragù, aggiustate di sale e pepate e proseguite la cottura per altri 10 minuti  sempre a fiamma bassa col tegame semicoperto
Preparate un vassoio ricoperto di carta assorbente dove adagerete le fettine di melanzane infarinate una volta fritte, ma mi raccomando coprite ogni strato di melanzane con dell'altra carta in modo che rimangano asciutte e non unte
Spegnere il ragù e lasciarlo intiepidire prima di assaggiare perchè se non è troppo caldo capirete meglio se sarà il caso di aggiungere dell'altro sale o pepe
Il ragù a fine cottura deve risultare non troppo stretto e non liquido
Friggere le melanzane in olio di semi di arachidi bollente e sistemarle nel vassoio coperto di carta come spiegato prima
Mentre friggete le melanzane mettete su l'acqua per la pasta e salate
Appena bolle mettete giù gli anelletti e mescolando spesso lasciate cuocere per circa 8 minuti, quindi scolate e riversare dentro la stessa pentola
Aggiungere il ragù, la noce di burro e abbondante grana grattugiato ed amalgamare
Ungere con un paio di cucchiai di olio di semi uno stampo grande da ciambella 
Cospargerlo uniformemente di pangrattato
Foderarlo tutto di melanzane, versarvi dentro la pasta, ricoprire con le rimanenti melanzane
Infornare in forno caldo a 200 gradi per circa 15 minuti quindi spegnere e lasciare iposare a forno spento per circa 5 minuti
Tirare fuori e lasciare intiepidire prima di sformare il timballo su di un grande piatto da portata rotondo







sabato 27 maggio 2017

"Tunnina cu Sucu" Tonno al Sugo di Silvana

La cucina tradizionale siciliana, e nello specifico del palermitano trova la sua massima espressione in alcuni prelibati piatti, uno di questi è sicuramente la " Tunnina cu sucu".
Tranci di tonno medio/grandi immersi in un sugo realizzato con una conserva estiva di pomodori essiccata al sole che conferisce al piatto, unitamente all'aglio e alle foglie di menta, sapori e profumi unici ed inconfondibili, che sanno di mare e di... Sicilia.

Ingredienti:
Trancio di tonno di 1/ 1,5 kg.
Aglio q.b.
Foglie di Menta q.b.
2 cucchiai da tavola colmi di triplo concentrato di pomodoro (astrattu)
Olio evo q.b.
Mezzo bicchiere di vino bianco

Procedimento:
Creare dei piccoli tagli e profondi circa un centimentro nel pesce e riempirli con spicchi d'aglio, foglioline di menta, poco sale e un pizzico di pepe
Rosolare il trancio di pesce così condito in olio evo, facendo attenzione che venga ben rosolata tutta la sua superficie, quindi mettere da parte
In un capiente tegame soffriggere l'aglio nell'olio, aggiungere ll concentrato di pomodori o ancor meglio l'" Astrattu"
Lasciarlo sciogliere mescolando con un cucchiaio di legno ed aggiungendo il vino
Evaporato il vino aggiungere poca acqua e dopo pochi minuti unire il trancio di tonno
Proseguire la cottura a fiamma bassa per circa 40 minuti, semicoperto ma monitorarla e nel caso il sugo si asciugasse troppo unire poca acqua calda


Specificazioni:
L'Astrattu è una conserva estiva estratta dai pomodori, una sorta di concentrato di pomodori molto molto intenso
Per chi ne desiderasse la ricetta in versione facilitata CLICCHI QUI


venerdì 26 maggio 2017

Le sofficisime Tortine all'Ananas di Gerarda

Facilissime e con pochissimi ingredienti queste deliziose tortine.
Sofficissime alte e profumate.
Possono essere realizzate con ananas fresco o sciroppato, fate voi!

Ingredienti:

200 g di farina
60 g di fecola di patate 
3 uova intere
150 g di zucchero
120 ml di latte ( o di sciroppo di ananas)
120 ml di olio di semi ( arachidi o mais)
mezza bustina di lievito per dolci


Procedimento:

Montare a lungo le uova con lo zucchero, sbattetele per almeno 8/10 minuti sino a quando non diventeranno molto chiare e spumosissime
Aggiungere sempre lavorando il latte a filo e poi l'olio
Mescolare le farine ed il lievito e setacciandole aggiungerle a poco a poco al composto
Riempire i pirottini per tre quarti e posizionare in superficie qualche pezzetto di ananas
Infornare in forno caldo a 170 gradi per circa 25 minuti




giovedì 25 maggio 2017

Zuppa di Fave, Porro e Patate con Bacon

 Meravigliosa, saporita ed invitante, perdonate la mancanza di modestia ma credetemi questa zuppa è sublime!

Ingredienti per 2 persone:
300 g di fave
4 patate medio/piccole
100 g di bacon a cubetti
mezzo cipollotto
mezzo porro
1 spicchio d'aglio
500 g circa di brodo
sale, pepe
olio evo AGRIFLORIO

Procedimento :
Tagliare a rondelle il cipollotto e soffriggerlo con poco olio evo
Appena appassisce aggiungere il porro a rondelle e l'aglio
Dopo un minutino aggiungere il bacon
Quando il bacon s sarà anch'esso rosolato unire le fave, mescolare e coprire lasciando stufare per circa 10 minuti
Mescolate spesso e aggiungere le patate a cubetti piccolini
Salate, mescolate lasciate insaporire un paio di minuti quindi appena vedete che i liquidi si stanno asciugando del tutto versate il brodo caldo, amalgamate, coprite e porare a cottura
Il tempo che occorrerà dipende dalla dimensione delle fave
Nel frattempo tagliate a fette spesse circa un centimetro il pane e tostatelo 5 minuti nel forno a 200 gradi ( fate attenzione che non si bruci)
Quando la zuppa sarò cotta, spegnere, pepare e servire irrorandola con un filo di un ottimo olio extravergine

Suggerimenti e Specificazioni:
Io ho utilizzato fave che avevo congelato un paio di settimane prima
Ho usato del brodo di carne che avevo congelato, per sapere come fare CLICCA QUI
Alla fine ho condito con un olio extravergine di oliva di qualità eccellente, come il piatto meritava, Valle Tilli di AGRIFLORIO



Fusilli di Gragnano con Gamberetti e Pomodorini di Sergio

Ingredienti eccellenti fanno un piatto altrettanto eccellente, se poi aggiungiamo la maestria del cuoco il risultato è ancor più straordinario.

Ingredienti :
200 g di Fusilli di Gragnano
1 kg di gamberetti
250 g di pomodori ciliegino
2 spicchi d'aglio
olio evo q.b.
2 filetti di acciuga
due dita di vino bianco 
prezzemolo 
sale, pepe

Procedimento:
Sgusciare i gamberetti e tenere le teste da parte
In una capiente padella soffriggere l'aglio con l'olio, prima che l'aglio imbiondisca aggiungere le acciughe e scioglierle nell'olio
Unire i pomodorini tagliati e dopo qualche attimo parte delle teste dei gamberi, salare leggermente e lasciare cuocere crca 10 minuti
Sfumare col vino alzando un po' la fiamma, quindi abbassarla e spremere le teste dei gamberi
Togliere via le teste ed aggiungere i gamberetti sgusciati e lasciar cuocere 5 minuti al massimo
Aggiustare di sale, pepare e spegnere
Cospargere di prezzemolo tritato
Cuocere al dente i fusilli, scolarli ed amalgamarli al condimento.







                                                   

mercoledì 24 maggio 2017

Tronchetto alla Banana con Ciliegie sciroppate


E' frequente che le mie migliori ricette nascano dall'esigenza di utilizzare ingredienti che in caso divero andrebbero persi.
Avevo dei savoiardi e pavesini avanzati e la mia golosità ha fatto il resto.
Ne è venuto fuori un dolce golosissimo, cremoso e profumato, ve lo consiglio e garantisco perchè è davvero straordinariamente delizioso.
Non è affatto difficile realizzarlo, seguite bene passaggi e foto.

Ingredienti:
18 savoiardi
30 pavesini
250 g di mascarpone
150 di panna liquida per dolci
100 g di zucchero a velo
1 banana e mezza
2 cucchiaini di estratto di vaniglia
2 cucchiai di zucchero semolato
3 cucchiai di sciroppo di banana
16 ciliegie sciroppate 
succo di limone (facoltativo)

Occorreranno inoltre:
spatola per dolci
spatla in silicone
sacca da pasticciere
beccuccio a stella
pennello per alimenti in silicone
sbattitore elettrico

Procedimento:
Tagliare la banana a fettine sottili e caramellarla con lo zucchero semolato e l'estratto di vaniglia in un tegamino per pochi minuti, quindi metterle a scolare in modo da separare la frutta dal succo
Una volta caramellate scolate per bene aggiungere al succo 100 g circa di acqua e mescolare bene
A chi volesse mantenere un colore chiaro 
alla banana suggerisco di spruzzare del succo di limone sulle fettine prima di iniziare la caramellatura
Montare il mascarpone con lo zucchero a velo con lo sbattitore elettrico, aggiungervi due cucchiai abbondanti di sciroppo di banane, o in alternativa qualche cucchiaio di succo ottenuto dalla caramellatura
In una ciotola a parte montare la panna ed aggungerela a cucchiaiate alla crema di mascarpone, utilizzando una spatola, con movimenti delicati dal basso verso l'alto
Spalmare una cucchiaiata della crema ottenuta nel piatto o vassoio in cui vorrete realizzare il dolce
Posizionatevi sopra i primi 8 savoiardi e spennellateli abbondantemente con parte del succo
Spalmatevi sopra uno spesso strato di crema e spargetevi su quasi la metà delle banane
Ripetere l'operazione posizionando i rimanenti 8 savoiardi, spennellateli col succo e ricopriteli di crema, stavolta però livellate bene con la spatola per dolci
Tagliate i pavesini a misura e posizionateli tutti intorno al dolce in modo che la parte tagliata faccia da base e quella arrotondata crei un bordo smerlato
Posizionate le banane e le ciliege sulla superficie del dolce alternandole
Con la sacca da pasticciere e la crema avanzata creare dei decori alla base e sopra ogni fettina di banana


martedì 23 maggio 2017

Fusi di Tacchinella al forno con Patate

 Un secondo piatto di carni bianche molto saporito e semplice.
Una ricetta casareccia profumata ed invitante.

Ingredienti per 4 persone:
4 fusi di tacchinella
mezzo porro
200 g di polpa di pomodori
2 cucchiai di olio
una tazzina di vino bianco
insaporitore o erbe aromatiche tritate ( per la ricetta del mio insaporitore CLICCA QUI )
1,2 di patate
sale, pepe

Procedimento:
Lavare i fusi ed asciugarli con un panno pulito
Posizionarli in una pirofila sinsieme all'olio, il porro a rondelle e  la polpa di pomodori
Condite il tutto con l'insaporitore e mescolate per bene ( io lo faccio con le mani affinchè ogni elemento si insaporisca bene
Infornare in forno caldo a 180 gradi
Nel frattempo lavate e pelate le patate e tagliatele a cubetti di circa 1 cm e mezzodi spessore e mettetele dentro ad una ciotola coperte di acqua
Trascorsa mezzora versare sopra il tacchino il vino ed alzare la temperatura del forno a 200 gradi
Dopo circa 10 minuti riabbassare a 180 gradi, tirare fuori dal forno ed aggiungere le patate scolate, salare e pepare leggemente, mescolare il tutto ed infornare sino a cottura delle patate e cioè per almeno altri 40/50 minuti. ( dipende anche dal tipo di patate utilizzate)
Spegnere, lasciare riosare 5 minuti a forno spento e servire

Foglie di Ulivo alla Sangiovannella

Un formato di pasta diverso per un piatto classico e saporito.
Un consiglio ... preparatene in abbondanza perchè il giorno dopo riscaldata in padella con una noce di burro è una vera delizia!





Ingredienti per 4 persone:
g 350 Pasta formato Foglie di Ulivo agli Spinaci
1 Melanzana medio/grande
350 g di Salsa di pomodoti 
( io ho utiizzato la mia conserva estiva della scorsa stagione, per la  ricetta CLICCA QUI , in sostituzione si potrà utilizzare dell'ottima  passata di pomodori italiani)
200 g di Mozzarella
70 g di Parmigiano a scaglie
Foglie di Basilico
Aglio in polvere
Olio di semi di Arachidi
Sale, Pepe



















Procedimento:
Tagliare a cubetti la melanzana e friggerla in olio di semi di arachidi
Metter su la pentola per la pasta

Riscaldare la conserva di pomodori aggiungendo solo poco aglio in polvere e quache foglia di basilico
Cuocere la pasta per circa 8 minuti quindi scolarla e versarla in una grande ciotola, amalgamarla alla salsa, alla mozzarella a cubetti e un po' di pepe
Versarla a questo punto nel piatto da portata cospargendola di parmigiano in scaglie e decorando con qualche foglia di basilico


domenica 21 maggio 2017

La mia Torta Salata con Besciamella

Lo sapete già, le torte salate sono la mia passione, ne faccio a bizzeffe e sempre una diversa dall'altra.
Tanto che se non prendo subito nota di quel che ci metto dentro, poi, nonostante le foto scattate step by step, dopo qualche giorno non mi raccapezzo più !
Questa, come tutte le altre e... non giudicatemi immodesta, è buonissima!!! Provatela!

Ingredienti:
1 Rotolo di pasta brisée rotondo
120 g di prosciutto cotto a cubetti
120 g di pancetta a cubetti
una fettina di burro
125 g di mozzarella
150 g di provola dolce
200 g di besciamella
sale, pepe
1 uovo

Occorrerà inoltre:
Uno stampo da crostata
un pennello per alimenti

Procedimento:
Saltare in padella la pancetta senza aggiungere altro
Appena avrà perso parte del suo grasso aggiungere il burro ed il prosciutto e continuare a rosolare per un paio di minuti quindi spegnere
Tirare fuori dal frigolo il rotolo di brisée
Tagliare i formaggi a cubetti
Disporre la pasta brisée su di uno stampo da crostata con tutta la sua carta 
Versarvi prosciutto e pancetta
Aggiungere i formaggi e la besciamella
Quindi salare e pepare pochissimo ( potreste anche non farlo ma a noi la besciamella piace sapida)
Rivoltare verso l'interno il bordo della brisée, pizzicandolo con indice e pollice per creare una sorta di bordino ondulato
Sbattere l'uovo e spennellarlo sul bordino creatosi
Infornare in forno caldo a 180/200 gradi per crca 20 minuti ed in ogni caso sino a doratura






venerdì 19 maggio 2017

Le Pastarelle di Gerarda - Dolcetti semplici con Gocce di Cioccolata

Semplici e facili questi golosi dolcetti.
Per colazione, merenda o per offrirli insieme al té o al caffè alle amiche. sono sempre indicatissimi.

Ingredienti:
500 g di farina
200 g di zucchero
3 uova intere
100 g di olio di semi di mais
100 g di latte
1 bustina di lievito per dolci
un po' di essenza o di estratto di vaniglia
100 g di gocce di cioccolata fondente
Zucchero a velo q.b.

Procedimento:
Montare le uova con lo zucchero utlizzando uno sbattitore elettrico e lavorandole dentro una ciotola dai bordi alti per almeno 5 minuti
Aggiungere a filo gli ingredienti liquidi, qindi olio e poi latte
Setacciare lievito e farine e versarli a poco a poco nel composto 
Aggiungere la vaniglia e le 
Posizionare i biscotti sopra una teglia rivestita da carta da forno utilizzando un cucchiaio o una sacca da pasticciere 
Infornare in forno caldo a 180 gradi per 15 minuti
Lasciare raffreddare e spolverizzare di zucchero a velo