Follow by Email

Ciao sono Rita, ho 4 figli, 3 nipotini, amo cucinare, riciclare e condividere le mie preparazioni

Translate

domenica 28 febbraio 2016

La mia crostata di pesche sciroppate

Un dolce semplice, casereccio ma davvero squisito. Una crostata con crema e frutta sciroppata, una frolla friabile, una crema delicata alla vaniglia aromatizzata alla pesca.
Per colazione, come dessert dopo il pasto o per il thè con le amiche.

Le dosi sono per una crostata piccolina, cotta in uno stampo del diametro di circa 20 cm


Questo dolce è ancor più buono se preparato con un giorno di anticipo.


Ingredienti per la frolla:
250 gr di farina 0
125 gr di burro freddo a pezzetti
100 gr di zucchero ( preferibilmente a velo)
1 uovo più 1 tuorlo


Ingredienti per la crema:
mezzo litro di latte ( possibilmente intero)
100 gr di zucchero
1 uovo intero
60 gr di farina o amido di mais
qualche goccia di estratto od aroma di vaniglia
un cucchiaio di sciroppo di pesca ( in alternativa due cucchiai del liquido delle pesche sciroppate ma in questo caso mettere 6 o 7  gr in più di farina o amido di mais)

Altri ingredienti:
Una noce di burro e n cucchiaio abbondante di farina per imburrare la teglia.
qualche altro cucchiaio di farina per il piano di lavoro
1 barattolo di pesche sciroppate piccolo

Procedimento:
Innanzitutto preparare la crema e metterla a raffreddare coprendola con pellicola a contatto ( vedi foto)
Per la crema procedere come si trattasse di una normale crema pasticcera se preparata manualmente
Se preparata col BIMBY mettere tutto nel boccale 9 minuti velocità 4 a 90 gradi

Impastare la frolla, formare un panetto omogeneo, avvolgerla nella pellicola e metterlo in frigo a riposare per 20/30 minuti

Tolta la frolla dal frigo spolverizzare di farina il piano di lavoro, e lavorare il panetto con le mani e soprattutto con le dita per renderlo elastico, in caso contrario appena si stende la frolla si potrebbe spezzare.
Ammorbidita la frolla formare una palla, infarinare un po' il mattarello e stendere la frolla formando un cerchio dallo spessore di circa un centimetro
infarinate ancora un po' il mattarello e arrotolatevi attorno la frolla (vedi foto)
Lasciare aderire la frolla allo stampo creando un bordo di un paio di cm che rifilerete con l'apposita rotella
Bucherellare coi rebbi di una forchetta il fondo, ricoprirlo di carta da forno e perle di ceramica, in alternativa utilizzare fagioli o ceci secchi
Infornare in forno caldo a 180 gradi per circa 20 minuti
Una volta sfornata e fatta raffreddare stendere la crema
Far colare le pesche su di un piatto rivestito di  carta assorbente quindi posizionare le pesche sopra la crema
Spruzzare qualche goccio di sciroppo sopra